3 PIANTE DI CANAPA ‘Carmagnola’ Cannabis Sativa

29,90

VASO: Ø CM. 14 – Litri 1,2

 

Esaurito

Esaurito

Vuoi ricevere un avviso quando sarà ancora disponibile?


COD: canapa-carmagnola Categoria: Tag: ,

Descrizione

La genetica Carmagnola è una delle genetiche di cannabis più famose D’Europa, nasce a Carmagnola, paese che dista poco meno di 30 km da Torino, ampiamente coltivata da molte azienda Agricole.

La particolarità di questa varietà è il suo basso livello di THC ed un alto livello di CBD che rientrano pienamente nei limiti imposti dalla legge, tanto basta per essere legale e rifornire tutti i negozi specializzati.

Il prodotto CANAPA CARMAGNOLA  è costituito da n° 3 piante in un unico vaso (14 cm di diametro) al prezzo di 34,80 €.

Su ogni vaso è presente la certificazione che dichiara che le piante vendute sono legali per legge ‘n° 242 del 2 Dicembre 2016’.

Le piante poi una volta acquistate possono essere tranquillamete travasate in un vaso più grande o in piena terra.

La certificazione presente sul vaso va tentua via insieme al documento di vendita che vi verrà fornito.

Molto importante non gettare via il vasetto con la certificazione.

Il principio attivo della Cannabis

Non tutte le varietà di cannabis sono uguali: i principi attivi più conosciuti della cannabis sono il THC (tetraidrocannabinolo) e il CBD (cannabidiolo):

  • THC (tetraidrocannabinolo) – Sostanza psicotropa prodotta dai fiori di cannabis, è all’origine sia degli effetti psicoattivi della canapa sia delle sue proprietà farmacologiche. Può essere ingerito, comunemente fumato o inalato e si lega ai recettori presenti sulla superficie delle cellule del nostro organismo, che a sua volta produce in modo naturale molecole come gli endocannabinoidi, coinvolte in tantissime funzioni fisiologiche, dall’appetito al metabolismo, dalla memoria alla riproduzione. Ha proprietà antidolorifiche, euforizzanti, antinausea, antiemetiche, anticinetosiche, stimolanti dell’appetito, abbassa la pressione endooculare e l’aggressività.  (la varietà CARMAGNOLA ha un valore di  THC totale dello 0,02 %)
  • CBD (cannabidiolo) –  Metabolita derivante dalla Cannabis sativa. Ha effetti sedativi, ipnotici, anticonvulsivanti, antidistonici, antiossidanti e antinfiammatori. Il CBD potenzia l’efficacia analgesica del THC prolungandone la durata di azione e riducendone gli effetti collaterali su frequenza cardiaca, respirazione e temperatura corporea. (la varietà CARMAGNOLA ha un valore del CBD totale dello 0,19 %)

Ricca di acidi grassi essenziai, come Omega-3 e Omega-6, la canapa è una fonte preziosa anche di vitamine, come la E e la A, e le vitamine del gruppo B (B1 e B2).

Contiene anche una buona dose di antiossidanti naturali, che sono in grado di prevenire allergie e infiammazioni. Non bisogna poi dimenticare il suo elevato valore proteico (più del 20%), cosa che la renderebbe preziosa come fonte di sostentamento.

Il tenore di carboidrati le conferiscono un valore energetico elevato e buona è anche la percentuale di fibra e di minerali, tra cui ferro e fosforo. Il CBD (cannabidiolo), assieme al THC (tetraidrocannabinolo), sono i componenti psico-attivi.

Come coltivare la Canapa?

Per prima cosa bisogna considerare le alte e le basse temperature. Le piante di cannabis non dovrebbero essere mai coltivate al di sotto dei 12°C. Il freddo estremo può gelare o stressare una pianta fino ad ucciderla. Allo stesso modo, le temperature superiori ai 30°C possono causare altrettanti danni.

Successivamente, dovrete assicurarvi che le piante ricevano sufficiente luce durante il giorno. A seconda delle regioni in cui si coltiva, le ore di sole possono variare notevolmente durante i diversi periodi dell’anno.

Infine, se ne avete la possibilità, scegliete un luogo dove le vostre piante possano essere protette dalle condizioni più avverse, come forti venti e piogge.

L’irrigazione sarà essenziale, così come sapere che esiste un problema chiamato eccesso d’acqua. Alcuni coltivatori innaffiano con troppa frequenza pensando di non danneggiare le piante. Fidatevi di noi, può essere molto pericoloso. Innaffiate le vostre piante in base all’umidità del terreno. Lasciate asciugare la terra prima di innaffiare nuovamente il vaso. E quando irrigate, aggiungete acqua fino a quando non la vedrete fuoriuscire dal fondo dei vasi.

Se vivete in zone climatiche ricche di precipitazioni e state coltivando direttamente in terra nel vostro giardino, assicuratevi di avere un suolo con un buon drenaggio. È quindi molto importante che l’acqua rientri in questo intervallo. Se la vostra miscela di terriccio non dovesse fornire la quantità corretta di sostanze nutritive alle vostre piante, potrete apportare voi stessi dei fertilizzanti liquidi o granulari.

Il condizionale è d’obbligo: per certe produzioni la canapa si importa da altri paesi, ma in realtà, se non fosse per le lunghe procedure burocratiche e il proibizionismo dominante, si potrebbe coltivare e utilizzare per moltissimi scopi: anzitutto come erba officinale, ma anche per produrre tessuti, carta, carburanti, materie plastiche, fibre, vernici non inquinanti, ma non solo.

Con i semi della canapa si potrebbero creare alimenti proteici e nutrienti e olio alimentare di qualità. Ecco gli usi della canapa nel dettaglio:

  • Tessuti: la pianta della canapa produce una fibra che può essere lavorata bene, è robusta e dura a lungo; la sua cotivazioni non richiede l’utilizzo di sostanze chimiche, per cui i tessuti che ne derivano sono naturali e sani. Può sostituire o mescolare benissimo con il cotone e altre fibre.
  • Carta: la parte legnosa della canapa si può considerare a ragione una materia prima per ricavare la carta. I fogli di carta che si producono sono sottili, resistenti e di alta qualità, ma possono essere utilizzati anche per farne cartone o carta da giornale. Il processo di sbiancatura della carta non richiederebbe poi l’uso di cloro e si dimezzerebbe l’uso di sostanze acide inquinanti.
  • Tavole e miscele per l’edilizia: con i fusti della canapa si possono fabbricare tavole di legno per l’edilizia o la falegnameria, robuste e resisenti. Il composto di calce e canapa può essere inoltre utilizzato per la costruzione di muri o pavimentazioni.
  • Materie plastiche: la cellulosa di canapa serve per la prodizione di materiali plastici degradabili, utili come imballaggi, isoanti e materiali da confezionamento.
  • Combustibili: la canapa si può usare anche per la produzione di biomassa combustibile in sostituzione del petrolio e derivati.
  • Alimentazione: i semi della canapa, salutari e nutrienti, si possono utilizzare per ricavarne preziose farine o l’olio di canapa, altamente protettivo, rinforza il sistema immunitario e abbassa i livelli del colesterolo. Varie realtà e associazioni usano la canapa per produrre crespelle, biscotti, pasta, taralli, birra, caffè, addirittura la pizza.
  • Cosmesi: grazie alla presenza di vitamine, fitosteroli, caroteni e minerali, la canapa è da sempre considerata anche un cosmetico nutriente e prezioso. In particolare, la presenza elevata dell’acido γ-linolenico, che svolge un ruolo importante per la pelle, e dei tocoferoli, che sono un potente antiossidante naturale, la rendono un prodotto ricercato per la realizzazione di cosmetici per la cura di pelle e capelli. Ecco quindi tanti prodotti, come saponi, creme, lucidalabbra e dentifrici, a base di canapa.
  • Fitoterapia. Come pianta officinale, usata in campo medico ove possibile come antidolorifico o protettivo dell’organismo, vari studi hanno dimostrato che può essere utile anche per lenire i sintomi dolorosi di gravi patologie (come la sclerosi multipla o il Parkinson).
  • Agricoltura: la canapa si utilizza anche in agricoltura, per un’operazione molto importante come la pacciamatura, che permette di mantenere l’umidità del suolo quando necessario, una temperatura del terreno calda e impedendo la crescita di erbacce infestanti.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Informazioni aggiuntive

Peso 0.5 kg
Dimensioni 20 x 20 x 55 cm
Vaso: CM/LT

VASO: Ø CM 14 – Litri: 1,2, VASO: Ø CM 19 – Litri: 3,5, VASO: Ø CM 24 – Litri: 6,5

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “3 PIANTE DI CANAPA ‘Carmagnola’ Cannabis Sativa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.