CHINOTTO Citrus Myrtifolia

39,90

CITRUS x MYRTIFOLIA ‘CHINOTTO’

 

Ti mancano 99,00 per ottenere la spedizione nazionale gratuita. Continua a fare acquisti!
COD: chinotto Categoria: Tag: , ,
 

Descrizione

Il Citrus × myrtifolia, comunemente detto chinotto, è un agrume del genere Citrus (famiglia Rutaceae). La sua origine non è esattamente accertata. Prevale l’opinione che si tratti di una mutazione dell’arancio amaro che col tempo si è sviluppata nella specie oggi conosciuta.

L’albero raggiunge al massimo i 3 metri e ha rami spesso diritti con ramificazioni brevi e compatte. Le foglie sono piccole, coriacee, e ricordano quelle del mirto, da cui il termine specifico derivato dal latino.

Unico tra i citrus, il chinotto è privo di spine.

I frutti, arancioni nella maturità, sono piccoli e schiacciati ai poli, hanno un succo molto amaro e acido. Come la maggior parte degli agrumi, anche i chinottini possono aspettare a lungo sulla pianta prima di venir colti. Sembra anzi che al chinotto spetti il primato, dato che si dice possa rimanere sul ramo fino a due anni. Normalmente i frutti maturano alla metà di giugno.

I frutti più piccoli del chinotto vengono usati per la produzione dei cioccolatini boeri, soprattutto in Austria e in Francia. Quelli più grandi invece vengono impiegati per produrre la rinomata bevanda, ma non solo, sono un ottimo  ingrediente di marmellata e  canditi.

I fiori e la scorza, grazie alle loro proprietà, vengono usati in fitoterapia per stimolare i processi digestivi, combattere l’insonnia, e contro l’astenia. Se vogliamo sfruttare queste caratteristiche possiamo preparare un infuso a base di foglie secche di chinotto: basta fare bollire un litro di acqua e poi versarlo su due grammi di foglie secche, lasciare riposare, aggiungere zucchero a piacere e bere dopo i pasti.

L’esposizione che prediligono, in tutte le stagioni, è il pieno sole.
Il Chinotto cresciuto in contenitore deve in tutto il Centro-Nord, a parte le coste, essere ritirato in serra fredda durante l’inverno. Le temperature perché non si creino danni devono oscillare da un minimo di -4°C a 8°C. L’ambiente deve essere molto luminoso e si devono evitare le fonti di calore diretto.

Nel caso non possedessimo un locale adatto per riparare gli agrumi sarà bene coprire sia la chioma sia il vaso con un doppio strato di telo protettivo apposito -agritessuto-. Il contenitore può anche essere coibentato con materiale isolante di vario genere. Poniamoli inoltre in una zona riparata dai venti e possibilmente accostati ad un muro caldo a Sud.

Se viviamo in un’area calda ricordiamoci che al di sopra dei 13 gradi la pianta non sarà in riposo vegetativo e quindi necessiterà di normali cure come irrigazione e fertilizzazione.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Informazioni aggiuntive

Peso7 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “CHINOTTO Citrus Myrtifolia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.