Calathea: tutto quello che c’è da sapere!!!

La Calathea è un genere di piante tropicali amato da tutti per il suo fogliame vibrante e con colorazioni uniche. Queste piante possono sembrare difficili da curare, ma se tenute lontane dalla luce solare diretta e in un ambiente adeguatamente umido, prospereranno e avranno un aspetto sorprendente.

La Calathea è un genere di piante composto da più di 300 specie. Il genere Calathea fa parte della famiglia delle Marantaceae. Queste piante sono originarie dell’America meridionale e centrale, dell’Africa e delle Indie occidentali.

Alcune specie vantano fiori dai colori vivaci, ma le Calathea sono più famose per il loro fogliame dalle mille sfumature. Spesso, la parte inferiore delle foglie è di un sorprendente colore viola. Il loro aspetto unico e particolare le rende delle bellissime piante d’appartamento.

Un punto fondamentale che bisogna assolutamente rispettare.

  • La Calathea deve essere tenuta in un punto in cui la luce non sia troppo intensa e con molta umidità, essendo originarie delle foreste pluviali tropicali dell’America meridionale e centrale e delle Indie occidentali. Evitare la luce solare diretta, i forti raggi di luce che li colpiscono rovinano le loro colorazioni, a volte, questo causerà persino ustioni fogliari.

LO SAPEVI CHE?

Lo sapevi che le piante di Calathea sono chiamate ‘Prayer plants’ – Piante preghiera – ciò è dovuto al loro ‘ritmo circadiano’ quotidiano chiamato ‘NICTINASTIA’. Il che significa che all’alba quando il sole sorge le foglie si ‘aprono’ abbassandosi cercando la luce, mentre al calare del sole si sollevano in verticale chiudendosi. Le foglie chiuse verticalmente assomigliano un po’ alle mani giunte in preghiera, da cui il nome “piante preghiera”. Lo scopo della nictinastia è sconosciuto, ma questo movimento fluido è una delle tante caratteristiche interessanti che la Calathea vanta.

DOVE POSIZIONARE LA CALATHEA?

Le calathea sono piante a bassa luminosità. Come la maggior parte delle piante in condizioni di scarsa illuminazione, hanno foglie grandi e larghe per assorbire quanta più luce possibile. Ok poca luce ma tutte le piante hanno bisogno di luce, quindi non in un luogo buio, una finestra rivolta a nord o est sarebbe la posizione perfetta. Anche ad un paio di metri vicino ad una finestra esposta a sud può essere una buona scelta. Evitare di posizionarla vicino a correnti d’aria o a termosifoni.

COME INAFFIARLA?

Le Calathea sono molto esigenti riguardo all’acqua che gli dai. Mentre per la maggior parte delle piante d’appartamento non si ‘preoccupa’ dell’acqua del rubinetto, la Calathea fatica a gestire il fluoro, il cloro, i sali e altre sostanze chimiche presenti appunto nell’acqua.

L’acqua non distillata può far diventare gialle e marroni le foglie della Calathea. Questo perché non riescono ad elaborare le sostanze chimiche nell’acqua del rubinetto, quindi queste impurità possono bruciare le foglie. Optare quindi per l’acqua distillata abbinata a un fertilizzante o all’acqua piovana. Se non sono disponibili, puoi lasciare riposare dell’acqua per 12-24 ore e il cloro dovrebbe dissiparsi.

Sicuramente assicurati di non esagerare mai con l’irrigazione. Queste piante amano stare in un terreno umido, ma non bagnato. Evitare che l’acqua ristagni, magari in un portavaso, poiché ciò può causare marciume radicale. Basta mantenere il terreno leggermente umido. Puoi controllare l’umidità del terreno mettendoci un dito in profondità e vedendo se è asciutto. In tal caso, innaffialo e assicurati che l’acqua in eccesso venga drenata.

UMIDITA’

Un aspetto importante per mantenere felice una Calathea è l’umidità. La maggior parte richiede un livello di umidità del 50% o più, e alcune specie più esigenti, richiedono un’umidità intorno al 60%.

Al di fuori dei paesi in cui si trova la Calathea allo stato selvatico, può essere difficile raggiungere i livelli di umidità che la tua Calathea desidera. Fortunatamente, ci sono alcune strategie utili per mantenerli il più umidi possibile:

  • Tieni la Calathea in bagno. Il vapore della doccia è un modo semplice per assicurarti che la tua Calathea riceva l’umidità di cui ha bisogno.
  • Usa un umidificatore. Un umidificatore consentirà l’elevata umidità costante di cui la Calathea ha bisogno.
  • Raggruppale insieme. Mettere le Calathea una vicino all’altra crea un effetto serra. Questo microclima tra le piante fornisce loro un’umidità extra naturale.
  • Nebulizzali. Spruzzare acqua tiepida dal basso verso l’alto.

PIANTE DI CALATHEA IN VENDITA NEL NOSTRO NEGOZIO ONLINE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.